Attualità

PROCIDA. TRE BORSE DI STUDIO “GENTE DI MARE, GENTE DI PROCIDA”

L’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai di Procida bandisce il I Concorso per l’assegnazione di tre borse di studio “ GENTE DI MARE, GENTE DI PROCIDA” “Il Mare di Procida”, rivolto a giovani studenti  dell’Istituto Nautico di Procida ovunque residenti.

L’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai indice il primo Concorso per l’Assegnazione di tre borse di studio agli alunni dell’Istituto Nautico “Francesco Caracciolo” di Procida.

Il concorso vuole premiare giovani studenti che realizzino elaborati sul tema del mare e della storia di Procida legata all’ambiente marino. «Crediamo che sia fondamentale riscoprire e valorizzare il mare come risorsa fondamentale per Procida – spiega il commissario Gianfranco Wurzburger –. Da qua dobbiamo partire e ripartire per un rilancio dell’isola e per un futuro dei nostri giovani. L’Arciconfraternita Pio Monte dei Marinai costituita per volere dei marittimi procidani nel 1617 – prosegue il commissario arcivescovile – nel perseguire i propri scopi statutari, nel pieno rispetto della dottrina sociale della Chiesa,  con questo concorso intende aiutare e favorire i giovani ad avvicinarsi al mare ed al mondo lavorativo che il mare produce».

Il concorso si articola in tre sezioni: narrativadisegnofotografia.

Per partecipare è necessario seguire le istruzioni del bando di concorso scaricabile dalla pagina facebook dell’Arciconfraternita Pio Monte dei Marinai  e  consegnare i propri lavori entro e non oltre il 7 dicembre 2018 all’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai in via Roma, 162 – Procida, oppure presso la segreteria dell’Istituto Nautico “Caracciolo”.

Il  vincitore di ciascuna sessione del concorso sarà premiato con una borsa di studio del valore di 1000 euro. A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

La cerimonia conclusiva per l’assegnazione delle tre borse di studio, avrà luogo in Procida il giorno 21 dicembre 2018 presso la Chiesa di Santa Maria della Pietà e San Giovanni Battista alla “Marina di Sent’ Co”.

Have your say