Cronaca

LA RAPINA AL CRETAIO? TUTTO FALSO. HA PERSO 200 EURO AL GIOCO

La rapina al Cretaio? Tutto falso, la persona che si era recata alla caserma dei Carabinieri per fare la denuncia si era inventata tutto. La sua azione serviva a nascondere varie giocate alle scommesse con le quali aveva perso 200 euro. I carabinieri hanno smascherato la persona, napoletana, residente a Casamicciola Terme, grazie ad una attenta visione dei filmati delle telecamere in zona Creataio, e dopo un interrogatorio fatto ad arte.

Ieri pomeriggio gli uomini guidati dal Capitano Mitrione sono venuti a capo dell’arcano. I carabinieri avevano avuto quasi la certezza che la rapina non fosse stata mai perpetrata dalla visione  dei filmati delle telecamere in zona. Infatti nessun filmato aveva registrato il passaggio di due persone su di un ciclomotore all’ora dichiarata dal denunciante. Ed allora si è deciso di passare ad un interrogatorio più approfondito: rintuzzata più volte la persona dopo essersi contraddetta ripetutamente ed incapace di sostenere il suo piano, infine, detto la verità. Aveva architettato tutto per nascondere una perdita al gioco e probabilmente la somma era stata sottratta alla cassa della sua azienda. La persona infatti aveva dichiarato di essere stato rapinato mentre era alla guida di una vettura, un furgone aziendale.

E così è stata smascherata la rapina al Creataio.

 

Have your say