Attualità

PROCIDA. LA PROCIDA CHE VORREI: IN CONSIGLIO EVITATO IL DISSESTO

Oggi in Consiglio Comunale si sono approvate alcune variazioni al bilancio di previsione anno 2018, che prevedono la vendita della quota di Marina di Procida (come disposto da una legge dello Stato) e un aumento della tassa di sbarco per i non residenti dal 1 gennaio 2019. Tali variazioni saranno operative solo se non si troveranno misure alternative entro fine anno.

L’amministrazione Comunale con la Procida che vorrei dichiara: “Questa decisione si è resa necessaria vista la diffida del Revisore e del Ragioniere a riequilibrare il bilancio per oltre 1 milione di euro. L’opposizione insieme al neo gruppo consiliare hanno votato contro, senza però indicare alcuna soluzione alternativa per recuperare tale debito. Ciò significa una sola cosa: voler mandare in dissesto il Comune di Procida a prescindere, con pesanti conseguenze per i cittadini. Come amministratori crediamo fermamente che i cittadini vadano tutelati in ogni modo,  mentre altri preferiscono il dissesto”.

Have your say