Cronaca

GUARDIA DI FINANZA: SCOPERTI LAVORATORI IN NERO TRA NAPOLI, PORTICI E LE ISOLE DI ISCHIA E PROCIDA

La guardia di finanza scopre lavoratori in nero tra Napoli, Portici e sulle isole del golfo.

I finanzieri del comando provinciale di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di contrasto all’economia illegale e sommersa, durante la stagione estiva in corso, hanno controllato numerosi esercizi commerciali del centro storico di Napoli, delle isole di Ischia e Procida, di Arzano, Casoria e Portici. Dai controlli effettuati, le fiamme gialle hanno potuto rilevare un’accentuata irregolarità, che ha consentito di identificare 66 lavoratori totalmente “in nero”, sconosciuti agli enti previdenziali.

Per 6 esercizi commerciali controllati scatterà la richiesta di adozione del provvedimento di sospensione all’ispettorato territoriale del lavoro, in quanto la manodopera irregolare è risultata superiore, in percentuale, alla soglia prevista dalla normativa per applicare il provvedimento cautelativo. Inoltre, per ciascun dipendente non regolarmente assunto, sarà irrogata la maxisanzione prevista dalla normativa vigente.

L’attività di servizio testimonia il costante impegno esercitato dalla guardia di finanza di Napoli a tutela dell’economia legale e dei lavoratori.

Have your say