News

TORNEO JOGA BONITO: TESTACCIO BIS. NETTO SUCCESSO SUL BAR EPOMEO, TERMINA 10-3.

Match chiave per la classifica: si scontrano Epomeo contro Testaccio.

Epomeo fermo a quota 0 punti, si spera nella prima vittoria, i ragazzi ci credono, ma non andrà così. I calciatori dell’US Testaccio non demordono e, con tanta grinta e voglia di vincere, portano a casa il bottino, sei punti dopo quattro giornate (tra cui una di riposo).

L’incontro comincia con quello che sarà per la maggior parte del match: tanti fraseggi e triangolazioni per i ragazzi dell’US Testaccio che, giocando molto bene la palla, mandano in confusione i Bar Epomeo. Infatti dopo appena 2′ Muscariello approfitta di uno svarione difensivo e sigla l’1-0. Al 5′ è subito raddoppio, ancora Muscariello, su assist di uno scatenato Ercole, timbra per la seconda volta il cartellino. Il tris arriva all’8′ con Di Costanzo D., ennesima azione corale di squadra, Di Costanzo deve solo appoggiarla in rete. Gli Epomeo sembrano non esser scesi in campo fin quando, Di Costanzo accende la miccia e comincia a scoppiettare: tanti tentativi respinti da un super-Barone. Al 16′ arriva finalmente il 3-1, Di Costanzo serve splendidamente Arcamone che da pochi passi riesce finalmente a trafiggere l’estremo difensore. Rispondono i Testaccesi, ancora Muscariello fa capire chi comanda in campo: in un attimo si gira verso la porta e con un gran diagonale batte De Angelis. Botta e risposta, ancora Di Costanzo – scatenato nella prima frazione – premia il movimento in profondità di Schiano che è molto freddo negli ultimi metri. Siamo sul 4-2, la prima frazione termina così. Risultato a favore del Testaccio che ha espresso un buon calcio e ha meritato questo punteggio, agli Epomeo serve una scossa, la partita non è ancora finita.
Comincia la ripresa. Passano una manciata di secondi quando, Invernini conquista un calcio di punizione da una buona posizione. Invernini si incarica della battuta: corsa, tiro e palla che s’infila sotto il set. Punizione magica per l’attacante del Testaccio che inaugura la sua serata con una vera perla. Al 30′ e 31′ ancora Testaccio, prima Ercole dribbla tutti e mette a sedere anche il portiere, poi Muscariello vince una serie di tap-in fortunosi in area di rigore e segna. Il Testaccio è avanti per 7-2, gli Epomeo ci provano ma vengono puntalmente fermati da uno strepitoso Barone, aiutato anche da pali e traverse. Al 39′ Ercole ruba lo scettro di “punizione all’incrocio” : tiro dalla distanza che si infila sotto la traversa, imprendibile per De Angelis. Riecco gli Epomeo, i ragazzi conquistano un tiro libero e ad incaricarsene della battuta è Siano: tiro di punta che beffa Barone, 8-3, ma ormai il tempo è agli sgoccioli. Prima del termine arrivano altre due reti per il Testaccio, ancora la coppia Ercole-Invernini, quando ormai i giochi erano ormai finiti.
Incontro “dominato” dal possesso palla e dai fraseggi del Testaccio, vittoria meritata. Dispiace per gli Epomeo che, sulla carta hanno un ottimo potenziale, ma sembra davvero non trovare una quadratura adatta al tipo di gioco espresso.

Bar Epomeo 3-10 US Piazza Testaccio

Bar Epomeo: De Angelis, Siano (1), Albano, D’Acunto, Buono, Schiano (1), Arcamone (1), Di Costanzo G., Di Meglio.
US Piazza di Testaccio: Barone, Muscariello (4), Invernini (2), Ercole (3), Di Costanzo D.(1), Mattera, Conte.

Man of the match: Salvatore Ercole

Il dribbling è la sua specialità e lo si vede ma, se incontra avversari che faticano a rincorrerlo, allora si che diventa una passeggiata. Tripletta condita da due assist, il talento testaccese ha un buon feeling con i compagni e si vede, tanta fantasia e creatività al servizio della squadra.

Have your say