Attualità

pio monte -bianconero-

CASAMICCIOLA. PIO MONTE VERSO LA GESTIONE TEDESCA

Si incominciano a diradare le nubi sul futuro del complesso del Pio Monte della Misericordia a Casamicciola, l’enorme stabile diroccato, lasciato all’incuria ed al degrado da circa mezzo secolo, in cui si sono susseguiti acquirenti, società di gestione, progetti e azioni giudiziarie.

Innanzitutto trovano conferma in queste ore le notizie, più volte diffuse dall’amministrazione comunale di Casamicciola, attraverso il presidente del consiglio Vincenzo d’Ambrosio, secondo il quale erano in corso trattative tra i governatori dell’ente morale – proprietario della struttura ed un gruppo di industriali tedeschi.

Dalla sede di via dei Tribunali a Napoli, confermano lo stato avanzato della trattativa con i tedeschi di un gruppo auto di primissimo piano (Volswagen, Bmw o Mercedes-Benz?) per la realizzazione a Casamicciola di un centro turistico a cinque stelle: i contatti sono ancora in corso, si stanno ultimando i dettagli, ma nulla è stato ancora definito completamente. Di sicuro, non ci sarà la vendita dell’immobile, ma certamente un altro tipo di accordo per l’utilizzo e la gestione del complesso. Proprio perchè, confermano i governatori, il Pio Monte non vende le sue strutture.

Tra le indiscrezioni trapelate direttamente dagli organi di governo dell’Ente morale, si è appreso anche che un progetto è stato già approvato dalla Soprintendenza di Napoli, e che inoltre è compresa la realizzazione di due mega parcheggi sotterranei.

Il Pio Monte della Misericordia è un’Istituzione fondata nel 1602 da sette nobili napoletani che, consapevoli delle necessità di una popolazione bisognosa di aiuto e di solidarietà, decisero di devolvere parte dei propri averi ed il proprio impegno alle opere di carità.

Dopo il terremoto del 1883 che distrusse il primo edificio termale eretto nel 1694, fu aperto nei primi anni del 1900 la stazione termale del Pio Monte della Misericordia di Casamicciola, rimasta aperta fino al 1970.

L’intero complesso, costituito da strutture edificate e pinete, si estendeva dal corso luigi manzi, prospiciente al mare fino all’incrocio con piazza bagni, costeggiato dalla strada che prende il nome dallo stesso Pio Monte. La superficie coperta dell’intera struttura è di 11.900 mq, per un volume complessivo di 52.000 metri cubi, ed una superficie esterna di 13.000 mq.

Secondo fonti interne al governatorato dell’ente morale, la cessione riguarderebbe solo l’edificio attualmente diroccato; ben altra sorte dovrebbe comunque essere riservata alle due aree laterali, che attualmente ospitano il mercato comunale e l’area giochi e parcheggio di auto. Di queste due zone, il Pio Monte ha richiesto di recente la restituzione, forte di un comodato d’uso sottoscritto con il sindaco dell’epoca. La consegna dovrebbe avvenire entro il prossimo 30 ottobre.

La realizzazione di un importante complesso turistico, al posto di una struttura così imponente ma diroccata, potrebbe segnare un ottimo punto di svolta per la ripresa economica di Casamicciola, oltremodo segnata dal sisma del 21 agosto scorso.

Resta, tra i dubbi, ancora da chiarire un ultimo punto, relativo ad un fantomatico imprenditore isolano che dovrebbe partecipare all’affare… Un nome che pure è circolato, negli ambienti vicini all’amministrazione comunale di Casamicciola, ma per il quale si attende la inevitabile conferma…

2 comments

  1. Non esiste il “gruppo Volkswagen-Mercedes-Benz” che voi citate: esiste il gruppo Volkswagen che comprende anche Audi, SEAT, Skoda, Bentley, Bugatti, Lamborghini, Porsche, Ducati, Scania e MAN.
    Mercedes Benz è un’altra cosa.
    E poi: perchè non ci fanno vedere questo fantomatico mega-progetto “approvato dalla Soprintendenza di Napoli”?
    Con ben due mega-parcheggi sotterranei?
    E’ tutto mega.. forse dipende dalla megalomania dei politici di Casamicciola che vogliono soltanto arricchirsi con la ricostruzione della struttura?
    A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca!

    Rispondi
  2. Si parla di BMW, Mercedes, Volkswagen: vuoi vedere che alla fine faranno uno stabilimento per produrre macchine???

    Rispondi

Have your say