Attualità

VINITALY: LE AZIENDE CAMPANE PUNTANO SUI PAESI EMERGENTI

Il padiglione B del Vinitaly è tutto dedicato alla Campania. La Regione che negli anni scorsi era arrivata divisa all’appuntamento veronese dedicato al vino, quest’anno dimostra di essere un mercato solido, riunendo oltre 200 produttori e tracciando la strada per aumentare l’esportazione. E puntando sui mercati emergenti.

Andrea Prete, presidente di Unioncamere Campania, parla di “orgoglio campano”. “Bisogna essere fieri quando le cose sono fatte bene e tutti insieme”, afferma il presidente. “Anche quest’anno abbiamo dimostrato che stare insieme è una carta vincente e credo che i numeri dell’export e il numero di visitatori al nostro padiglione ne siano dimostrazione”.

Andrea Prete riporta un dato significativo che dimostra l’appeal del Made in Italy all’estero: “Il fatturato nel mondo di prodotti finti italiani è cinque volte superiore al fatturato dei veri produttori italiani. Questa è una misura dell’aspettativa e del desiderio di qualità del mondo rispetto ai prodotti italiani”. Continua il presidente di Unioncamere Campania: “La Regione Campania è costituita da un territorio straordinario dove si può trovare un’offerta culturale, artistica, archeologica ed enogastronomica che non ha rivali”.

Have your say