Attualità

ISCHIA. GENNARO SAVIO (PCIML): “ATTIVARE I SEMAFORI AGLI ACCESSI DELLE ZTL”

Accesso alle zone a traffico limitato nel comune di Ischia, il Partito comunista italiano marxista leninista chiede nuovamente al sindaco ed al comandante della polizia municipale di attivare i semafori presenti in prossimità dei varchi:

“Lunedì 26 marzo 2018 con un’istanza protocollata in Municipio, il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista ha chiesto ufficialmente al Sindaco di Ischia Enzo Ferrandino e ai vertici del Comando della Polizia Municipale di rendere più chiara la segnaletica luminosa all’ingresso delle zone a traffico limitato proponendo la sostituzione delle frasi “varco attivo” e “varco non attivo”, con le diciture già adottate da tempo dal Comune di Forio e da altre città italiane di “varco aperto” e “varco chiuso”, l’abbassamento dei tabelloni luminosi al momento collocati ad un altezza troppo elevata e, soprattutto, si è chiesto l’immediata attivazione dei semafori, già installati da anni all’ingresso delle ZTL, e cioè del più chiaro, esplicito ed inequivocabile segnale luminoso che esista. Ebbene, dalla presentazione della nostra richiesta a cui abbiamo dato voce con numerosi servizi giornalistici e dirette streaming su facebook, è trascorso quasi un mese e sino ad oggi, purtroppo, lungo le nostre strade nulla è cambiato: da non credere! Ma perché il Sindaco e il Comando dei Vigili Urbani continuano a non rendere più chiara la segnaletica ai varchi nonostante i semafori già ci siano quasi ovunque? Ce ne spieghino pubblicamente le ragioni. Ma, soprattutto, lo spieghino a quegli automobilisti che in queste settimane continuano a collezionare multe. Eppure, a dimostrazione che le richieste del PCIM-L sono giuste e da assecondare, a Firenze, a Chieti, a Macerata, a Fucecchio, a Lanciano, ad Agrigento e in tante altre città italiane, agli ingressi delle ZTL, così come dimostrano le foto che pubblichiamo a corredo di questo articolo, oltre alla scritta “varco aperto” e “varco chiuso” è presente il semaforo, e cioè il segnale luminoso più chiaro ed inequivocabile che esista. E allora perché a Ischia non si può fare? Ce lo facciano sapere lor signori amministratori! Intanto il PCIM-L non si ferma e continuerà a battersi  affinché la segnaletica ai varchi venga resa quanto più chiara è possibile”.

Gennaro Savio

Have your say