Attualità

PROCIDA, SABATO SI ENTRA NEL FUTURO DI PALAZZO D’AVALOS

EX CARCERE PROCIDASabato 14 aprile mattinata dedicata all’ex carcere con la presentazione del libro di Rosalba Iodice, che ha curato il Piano Particolareggiato e il Programma di Valorizzazione del complesso

 L’ex carcere come attrattore per lo sviluppo di Procida e dell’intero golfo di Napoli: il passato che diventa cruciale per il futuro del territorio, attraverso la conoscenza di una delle realtà-simbolo dell’isola, riaperta al pubblico nel novembre del 2016.  Sabato 14 aprile alle 10.30 a Procida, nel suggestivo scenario di Santa Margherita Nuova a Terra Murata, sarà presentato il libro “Palazzo d’Avalos e l’ex carcere di Procida: il complesso monumentale rinascimentale tra passato, presente e futuro” di Rosalba Iodice, che è stata redattrice per l’amministrazione comunale di Procida del Piano Particolareggiato e del Programma di Valorizzazione del complesso monumentale.
Il libro è un’opera essenziale in quanto contiene un estratto del Piano Particolareggiato (di prossima approvazione) per la futura progettazione dell’ex carcere, ed è stato pubblicato dalla casa editrice Nutrimenti, che da qualche anno ha aperto una libreria a Procida e che conferma e consolida, dunque, la sua presenza nel contribuire a valorizzare l’isola e  le sue risorse.
La presentazione del volume si accompagna a una serie di momenti istituzionali che impreziosiranno l’evento, aperto al pubblico: l’assessore con delega alla valorizzazione di Palazzo d’Avalos, l’avvocato Antonio Carannante, presenterà il Piano Particolareggiato contestualmente alla sottoscrizione di un importante accordo tra il Comune di Procida e il Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura dell’Università Federico II di Napoli, il cui direttore, il professore Raffaele Landolfo, ha inserito il complesso monumentale del Palazzo d’Avalos e di Terra Murata nel progetto Prin – Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale.
Un’altra importante intesa istituzionale è quella che si sottoscriverà nell’occasione con l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale in merito alle problematiche connesse al rischio idrogeologico erosione costiera e frane.
I lavori, moderati dal giornalista di Repubblica Pasquale Raicaldo, saranno introdotti dal sindaco di Procida, Dino Ambrosino, e conclusi dall’intervento del vice presidente della Regione Campania, on. Fulvio Bonavitacola.

 

 

Have your say