Attualità

ciro al quirinale

TERREMOTO: IL GIOVANISSIMO CIRO MARMOLO “ALFIERE DELLA REPUBBLICA”

Sono stati consegnati oggi al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella gli attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica” a cinque giovanissimi volontari della Croce Rossa Italiana. Il più giovane, Ciro Marmolo, 12 anni da compiere ad aprile: dopo il terremoto che ha colpito Casamicciola, Ciro è rimasto per 16 ore sotto le macerie della sua casa, riuscendo a guidare i soccorritori che sono riusciti a tirarlo fuori, insieme ai due fratellini più piccoli. Un simbolo del riscatto dopo il terremoto che ha portato il Comitato della Croce Rossa di Napoli a considerarlo un volontario “ad honorem” e candidarlo nonostante la giovanissima età.

“Il suo coraggio e la sua prontezza di spirito sono diventati simbolo di riscatto dopo il terremoto che ha colpito il comune di Casamicciola, nell’isola di Ischia. Nelle ore più tragiche seguite al sisma, è rimasto bloccato per molte ore, insieme al fratellino di 7 anni, nelle rovine della propria abitazione. Da sotto le macerie ha guidato i soccorritori, ha incessantemente incoraggiato il fratello e alla fine entrambi sono stati messi in salvo”. La Croce Rossa di Napoli ricorda la motivazione alla base della decisione del Capo dello Stato che oggi ha dato l’onorificenza di Alfiere della Repubblica a Ciro Marmolo. ”Un grande onore ed una grande emozione aver avuto il privilegio di avere accompagnato lui, il fratellino Mattia e la sua famiglia – dice il presidente della Croce Rossa di Napoli, Paolo Monorchio”. ”Ciro – aggiunge il dottor Monorchio – rappresenta il simbolo della forza e del riscatto del Sud”.

Have your say