Appuntamenti

“STELLE IN STRADA”, LA GRANDE CUCINA SUL CORSO DI ISCHIA

Da Nino Di Costanzo a Pasquale Palamaro, da Giovanni De Vivo a Crescenzo Scotti: il 5 gennaio assaggi e degustazioni per un evento da non perdere. Incasso devoluto ai terremotati

La grande cucina sul corso di Ischia. Torna, per la seconda edizione, “Stelle in strada per Lo chef bistellato Nino Di CostanzoStelle in stradaassaggi d’autore”, l’evento che – sulla scia del successo dello scorso anno – proietterà isolani e turisti in un caleidoscopio di gusti e ricette, elaborate dai più importanti chef del territorio, fieri ambasciatori dell’enogastronomia ischitana nel mondo.
L’appuntamento è per
venerdì 5 gennaio lungo il centralissimo corso Vittoria Colonna, a partire delle 18.30: le stelle saranno anche quelle che impreziosiscono il cielo ischitano, lontano dallo smog cittadino, ma anche quelle che la Michelin ha attribuito ai talenti di un’isola sempre più protagonista nel palcoscenico enogastronomico nazionale.
Ai fornelli, negli stand che costelleranno la via dello shopping
, Nino Di Costanzo, chef bistellato di Danì Maison e nome di spessore internazionale, e Pasquale Palamaro, di stanza all’Indaco dell’Albergo della Regina Isabella. E ancora: Giovanni De Vivo, executive chef del Mosaico, al Terme Manzi, e Crescenzo Scotti, di stanza al Flauto di Pan a Villa Cimbrone, Ravello.
Con loro, altri
tredici chef di alto profilo (tra i quali Agostino D’Ambra de “Il Focolare”, Ciro Calise de “La Lampara” e Michelangelo Iacono de “Il Monastero”), cinque maestri pizzaioli (tra loro, Ivano Veccia e Pasquale Parziale) e sei maestri pasticcieri, in rappresentanza di un universo di quaranta aziende d’eccellenza, ischitane e non: un vero e proprio esercito di eccellenti interpreti di tradizione e innovazione. Agiranno in una serie di postazioni attraverso le quali il pubblico avrà un lasciapassare ideale per il Paradiso del gusto, il tutto innaffiato dai prodotti di due casi vinicole, Torre Varano e La Dormiente.
L’evento
curato da Acm comunicazione con il patrocinio del comune di Ischia e della Regione Campania, è nato da un’idea di Nino Di Costanzo e Ettore Guarracino, con la preziosa collaborazione di Pasquale Palamaro. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza per la popolazione isolana che ha subito le conseguenze del terremoto dello scorso 21 agosto.

 

Have your say