Video

ISCHIA PALLAVOLO – NOLA 3 – 1. COACH RACANIELLO: “DOBBIAMO RESTARE CON I PIEDI PER TERRA”

I 13 leoni ruggiscono ancora una volta. E pure forte. Anche il Nola è costretto ad arrendersi ad un’Ischia Pallavolo brillante ed in ottima forma. Il richiamo all’animale carnivoro, usato da coach Racaniello più volte in passato, ben si presta per riassumere il successo con il Nola. E’ un’Ischia affamata quella che si abbatte, molto più del temuto cattivo tempo, sui bruniani, i quali nulla possono contro lo strapotere di Plastina e compagni. Grazie al successo conquistato, gli alligatori consolidano la seconda posizione e continuano la propria rincorsa alla capolista Volley World.

La partita. Non sbagliano approccio all’incontro gli alligatori gialloblù. Coach Racaniello ha, ancora una volta, preparato alla perfezione il match e la compagine isolana entra in campo convinta, determinata e vogliosa di portare a casa ancora un successo. I primi due set sono l’ennesima conferma del momento d’oro di Plastina e compagni, che giocano una gran pallavolo e si impongono senza preoccupazioni. La difesa si fa trovare pronta, la ricezione è ottima e l’attacco punge, funziona tutto alla perfezione in casa Ischia Pallavolo, come confermato anche dai risultati finali dei primi due parziali (25 – 19 e 25 – 14). Nel primo parziale, gli ospiti contengono i danni e restano in scia alla compagine cara al patron Ambrosino, senza però riuscire mai a pareggiare i conti (solo ad inizio partita si portano in vantaggio per 2 a 0, salvo poi essere immediatamente ripresi). Nel secondo set, l’Ischia Pallavolo domina in maniera ancora più evidente e si afferma agevolmente sul 25 – 14. Capitan Lomuto si mostra, ancora una volta, in giornata di grazia, facendo girare la squadra in maniera eccellente, ma trovare un gialloblù che non brilli è impresa davvero ardua anche in questo week end! Sul 2 a 0, i gialloblù accusano un piccolo calo, che, complice la reazione di orgoglio del Nola (e qualche decisione dubbia da rivedere), porta Orlando e compagni a conquistare il terzo set, chiudendo sul 24 – 26. Tutto riaperto? Macchè. Nel quarto parziale l’Ischia Pallavolo torna a fare l’Ischia Pallavolo, imponendosi per 25 a 17. E’ ancora una volta, al termine della gara, festa grande tra i gialloblù. Come ormai accade da settimane. L’Ischia Pallavolo continua a correre.

Coach Racaniello. “Fino a quando siamo stati ordinati, composti in difesa, non abbiamo avuto – ricorda il tecnico gialloblù – alcun problema. Dobbiamo avere un pizzico di lucidità in più in alcune circostanze, come ad esempio quando ci sono alcune decisioni arbitrali dubbie. Sono contento dei miei ragazzi, alleno una rosa ampia. Dobbiamo restare con i piedi per terra, perché abbiamo giocato soltanto un terzo delle partite stagionali. La mia testa è proiettata esclusivamente alla prossima gara di Coppa con lo Sparanise e poi, successivamente, al prossimo impegno di campionato”.

Il girone. Non stecca la capolista Volley World che rifila un secco 3 a 0 all’Eboli. Successi esterni per il Rione Terra e per l’Atripalda, rispettivamente, nelle palestre di Romeo Normanna e Pompei. Bene anche i Colli Aminei (3 a 1 al Vitolo). L’Ischia Pallavolo è seconda in classifica a trenta punti, appena due in meno della prima della classe Volley World.

ISCHIA PALLAVOLO – NOLA 3 – 1

(25 – 19; 25 – 14; 24 – 26; 25 – 17)

ISCHIA PALLAVOLO: Amitrano, Plastina, Visobello, Rontino, Trani, Conte, De Siano, Lomuto, Buono, Mele Corgnale, Ferrandino (L). Coach Racaniello.

NOLA: Sepe, Acampora, Iannotta, De Falco, Orlando, Nunziata, Ambrosino, Palumbo, Vaccaro, Sautariello, Aldarelli, Filosa, Panico.

 

Have your say