Attualità

ischia_piazza_degli_eroi

ISCHIA. RESTYLING PIAZZA DEGLI EROI DA CONCLUDERE ENTRO IL 2015, COMUNE COSTRETTO A PAGARE

Il Consiglio di Stato ha condannato il Comune di Ischia a pagare circa 80mila euro al Consorzio Stabile Egeco S.C.A.R.L di Donato Di Palo per i lavori di restyling di Piazza degli Eroi, lavori aggiudicati, ma mai partiti. A gennaio 2015 l’amministrazione del Comune di Ischia, allora guidata dal Sindaco Giosi Ferrandino, decise di intercettare i fondi del Por Campania per riqualificare Piazza degli Eroi e le zone limitrofe: obiettivo era quello di trasformare l’area nel nuovo centro nevralgico del comune. L’importo totale dei lavori era di circa un milione e 600mila euro. Per poter però accedere ai finanziamenti era necessario completare gli interventi entro il 31 dicembre del 2015. In una fase particolare dell’amministrazione ischitana, con il Comune senza un dirigente dell’Ufficio Tecnico, l’amministrazione non riuscì nell’impresa, e quindi decise di ritirare il procedimento di gara, all’esito della quale la società di Di Paolo era divenuta aggiudicataria. Il Consorzio Stabile Egeco, allora fece ricorso al Tar, il quale accolse la domanda risarcitoria condannando l’ente al risarcimento del lucro cessante, stimato nella misura del 3% della base d’asta. Il Consiglio di Stato, a cui il Comune ha fatto ricorso, ha riconosciuto la legittimità della revoca della procedura di gara e dell’aggiudicazione provvisoria per sopravvenuta indisponibilità delle risorse finanziarie, ma nello stesso tempo ha ravvisato una condotta del Comune contraria alla buona fede e correttezza, per la cattiva gestione dei tempi e dell’organizzazione della gara, condannando l’ente di Via Iasolino al pagamento del 3%, non più della base d’asta, ma del prezzo offerto dal consorzio, per un importo di circa 80mila euro.

 

Have your say