News

image (1)

BASKET – FRANCIA IN FINALE, L’ITALIA SI GIOCHERÀ IL 3° POSTO OGGI ALLE 18.30

Non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta. Non c’è citazione più adatta per la sconfitta dell’Italia U16 all’Europeo di Bourges. Ha vinto la Francia, padrona di casa, nella bolgia del Palais des Sports du Prado contro un Italia che se l’è giocata alla pari nei primi 20′ e che, dopo essere andata sul -16 nella prima parte del terzo quarto, è riuscita a recuperare arrivando fino al -6. Le azzurre non ce l’hanno fatta a completare la rimonta, un po’ per il valore indiscusso della Francia, un po’ per la stanchezza dopo dieci giorni intensi di Europeo, ma le ragazze italiane hanno lottato alla grande fino alla fine. LA PARTITA. Nel primo quarto parte subito forte la Francia, ma un gioco da tre punti di Gilli ridimensiona l’entusiasmo delle francesi. La Francia prova a scappare nuovamente, ma l’Italia è in partita e i primi 10′ terminano con il +3 in favore delle padrone di casa. Nel secondo periodo l’Italia riesce ad andare anche in vantaggio, la gara è equilibrata ed è continuo botta e risposta. Sul finale l’Italia è a -1, Panzera subisce fallo sulla sirena, ma fa 0/3 ai liberi. Al rientro dall’intervallo, le francesi piazzano un parziale di 17-2, l’Italia prova a rientrare in partita rispondendo con un parziale di 10-0 che fa rabbrividire il tifo francese. Sul più bello, però, vengono a mancare le energie. L’Italia non ha più energie e a quel punto la Francia dilaga fino al definitivo 74-57 che vale la finale contro l’Ungheria. Top scorer la solita Panzera (19 punti), immensa anche Caterina Mattera con 9 punti messi a referto e 7 rimbalzi; bene anche Gilli con i suoi 9 punti e 5 rimbalzi. Per l’occasione è riuscita a mettersi in mostra anche Mazza con i suoi 8 punti. Esce sconfitta a testa altissima l’Italia dopo un Europeo indimenticabile. Nessuno avrebbe scommesso su questa squadra, protagonista di un Europeo da applausi. A parte la sconfitta con l’Ungheria – che avrebbe garantito un cammino più semplice, forse, verso la finale – l’Italia non ha praticamente mai steccato in questo Europeo. Se  è vero che Panzera, Gilli e Mattera sono quelle che più si sono fatte sentire per quel che riguarda le statistiche, l’arma vincente di questa squadra è stata il gruppo. Ragazze dal cuore immenso, sempre pronte ad aiutarsi tra loro, sono riuscite a conquistare la finale terzo e quarto posto, oltre all’obiettivo per nulla scontato della qualificazione al Mondiale U17. L’Europeo non è affatto finito. Stasera (alle 18.30), l’Italia si giocherà la medaglia di bronzo contro la Lettonia (sconfitta in semifinale dall’Ungheria). Servirà il contributo di tutte (come successo fino ad ora) per riuscire a portare a casa un risultato storico ed inaspettato ma assolutamente meritato.  Da segnalare il lungo viaggio di una rappresentanza ischitana accorsa in terra francese per sostenere Caterina Mattera. In foto il nostro Vincenzo Agnese, insieme ad Anita, Maria (madre di Caterina), insieme a Marika e Mirko, rispettivamente sorella e cugino della Mattera. Stasera tutti collegati al computer su youtube  https://youtu.be/WX_js78WuD8  o sulla pagina Facebook “Federazione Italiana Pallacanestro”. Forza Italia, forza Cate!

IMG-20170812-WA0020

Have your say