Attualità

MENICO SCALA

MENICO SCALA: ” PROCIDA SOTTO L’EFFETTO DI LUCIFERO”

MENICO SCALAE’ evidente che Lucifero, che sta portando temperature torride su tutta l’Italia, sta colpendo, è non poco, sull’isola di Procida

“Come cittadini e come pastori, siamo consapevoli della delicatezza della questione ed esprimiamo preoccupazione per un certo clima di tensione presente nella vita sociale e politica della nostra Isola e che di recente sembra più forte proprio sulla questione dell’accoglienza dei migranti”. Queste le parole utilizzate dal Presbiterio dell’isola in un comunicato “urbi et orbi”, nel quale si prefigurano scenari oltremodo esagerati dei quali non riusciamo a comprendere i risvolti

“Vorremmo capire per quale motivo Vivara è di nuovo inaccessibile, a partire da oggi e fino al prossimo 18 agosto, così come era già accaduto dal 30 giugno al 6 luglio, ma dalla pagina del sito del Comune di Procida è praticamente impossibile”. Questo sono solo alcune delle considerazioni espresse ieri dal consigliere regionale Borrelli che sottolinea il perpetrare dei solito silenzio sulle chiusure improvvise ed immotivate di Vivara con i danni di immagine, ma anche concreti, per il comparto turistico. In effetti l’ondata di caldo è stata presente anche nel mese scorso, e sarebbe opportuno quindi programmare le chiusure in questi periodi e non trovarsi poi con disagi per i visitatori come avvenuto nei giorni scorsi. Da evidenziare il numero di visitatori che non consentono la copertura dei costi sia per le guide che per la quota annuale accordata con l’Albano Francescano. Anche qui molto da rivedere.

Per quanto riguarda il consigliere delegato al bilancio Villani, che nelle sue ultime esternazioni sembra un angioletto che scende dalle nuvole, impegnato da oltre due anni e più, oltre ad aumentare tasse e balzelli di ogni genere, a bombardarci di cifre, numeri, bilanci e nefandezze di vario genere ci vuole far credere che dal Comune, lui inconsapevole, partono oltre 3.500 raccomandate (per un costo di oltre 20.000 euro) e lui non sa nulla, anzi, la colpa è di quelli di prima e degli Uffici. Propone, inoltre, una proroga delle scadenze per regolare le posizione aperte (o presunte tali) dimenticando di citare il fatto che, giorni fa il sottoscritto, con nota scritta, ha richiesto tale proroga.

Se il bello dell’estate deve ancora arrivare, non c’è da stare allegri, saranno guai grossi per l’intera comunità.

Consigliere Comunale “Per Procida”   Menico Scala

2 comments

  1. DELIRI E MENZOGNE DAL SOTTO…..SCALA!

    Rispondi
    • Dal sotto scala? Embè, lo invidio, da quelle parti si sta più freschi

      Rispondi

Have your say