Sport

0e1fa41e-09cb-48c7-9646-ac0e4f1dc855

ATLETICA – “MATTEI” PROTAGONISTA ANCHE ALLE REGIONALI!

Il “Mattei” ben figura – come al solito – anche alla fase regionali delle gare di atletica leggera. In occasione della fase provinciale, gli isolani avevano ottenuto ottimi risultati sia con la maschile che con la femminile. Nella classifica a squadre entrambe le compagini si erano classificate al terzo posto, ma non è bastato (passavano solo le prime due). Allora, l’accesso al fase regionale – oltre alle prime due squadre classificate – spettava ai primi della classifica individuale nelle varie discipline. Sono stati tre gli alunni  del “Mattei” a scendere in pista: Alessandro Celebrin, Mario Castaldo, Veronika Migliaccio. Il miglior risultato l’ha portato a casa Alessandro Celebrin, classificatosi al secondo posto nel salto in alto (1.63m); quarto posto per Mario Castaldo nei 100 metri (12,3 secondi); quinto posto per Veronica Migliaccio nei 100 ostacoli femminili (19,3 secondi). Paradossalmente, pur trovandoci a commentare risultati positivi, se si analizzano i tempi e le misure (nel caso del salto in alto), ci si accorge che i ragazzi ischitani avevano fatto meglio alle provinciali. Con quei risultati gli isolani avrebbero potuto vincere tranquillamente anche a livello regionale. Peccato! Resta comunque la soddisfazione di aver tenuto testa a squadre composte da ragazzi che l’atletica la masticano quotidianamente, al contrario dei giovani isolani i quali, a parte l’esperienza scolastica, non si possono considerare praticanti di questa disciplina ormai in via di estinzione sull’isola. La maggiore esperienza di scuole provenienti dal salernitano e dal beneventano ha prevalso sull’emozione e la tensione dei ragazzi accompagnati dalla prof.Ersilia De Angelis presenti per la prima volta ad una gara così importante. Il bilancio resta comunque positivo e le basi per ottenere risultati migliori nei prossimi anni ci sono tutti. Il lavoro paga sempre e anche questa volta il “Mattei” può dirsi orgoglioso dei suoi giovani. Complimenti!

In foto Alessandro Celebrin

Have your say