Attualità

PROMOZIONE – PASTICCIO NUOVA ISCHIA: L’AFRO ESPUGNA IL MAZZELLA! MONTE DI PROCIDA SECONDA, IL BACOLI IN ECCELLENZA…

Peggio non poteva andare alla Nuova Ischia. L’Afro Napoli vince 2-0 al “Mazzella” e Gianluca Saurino viene espulso dall’arbitro su segnalazione del guardalinee nel finale. Due disattenzioni e soprattutto il gioco sempre troppo poco incisivo hanno condizionato i gialloblu ad un risultato che ribalta completamente gli scenari play-off. Il Monte di Procida è secondo e ad oggi la Nuova Ischia dovrebbe giocare il primo turno dei play-off contro una tra Afro Napoli e San Giuseppe (scontro diretto tra le due nel prossimo turno) al “Mazzella”; poi toccherebbe andare a Monte di Procida prima di scontrarsi eventualmente con una finalista di un altro girone. Ma giocando così non si va da nessuna parte. Nel frattempo il Bacoli vince il campionato con una giornata di anticipo segnando dieci reti al S.Maria La  Carità, sette dalle quali siglate da Mazzeo che probabilmente porterà a casa anche il titolo di capocannoniere. A Bacoli è festa grande, ad Ischia aumenta il malumore tra i tifosi; qualcuno ha anche contestato giocatori ed allenatore a fine gara. LE FORMAZIONI. Isidoro Di Meglio sceglie il 4-4-2. Davanti a Mennella, Del Deo prende il posto di Di Costanzo al fianco di Chiariello; Errichiello e Silvitelli i terzini. A centrocampo il duo Camorani – Ciro Saurino con Trani a sinistra e Matarese a destra. In attacco la coppia Arcobelli – Gianluca Saurino. Montervino risponde con il 3-5-2: Giordano, Flora, Capone, Alieu, Severino, Velotti, Iodice, Cariello, Sica, Spilabotte, Suleman. LA PARTITA. La Nuova Ischia sembra approcciare bene alla gara. I ragazzi di mister Di Meglio vanno subito a pressare alti e dopo nove minuti Arcobelli sciupa una gran bella occasione sul cross dalla destra di Ciro Saurino. Partita molto equilibrata e giocata soprattutto a centrocampo. Bisogna aspettare il 26′ per vedere un mezzo tiro dell’Afro Napoli facilmente bloccato da Mennella. I gialloblu provano a fare la partita, ma le azioni degne di nota sono proprio poche. Al 31′ Gianluca Saurino tenta invano l’eurogol in rovesciata, poi al 38′ la palla-gol più importante del primo tempo: girata di Arcobelli per Matarese che dal limite dell’area calcia col sinistro e costringe il portiere Giordano (ex Ischia) a superarsi e a mettere il pallone in angolo. E’ l’ultima azione di un primo tempo sostanzialmente equilibrato in cui la Nuova Ischia si è resa leggermente più pericolosa. Nella ripresa cambia tutto. L’Afro Napoli sembra avere più convinzione e dopo un quarto d’ora passa in vantaggio: punizione dubbia fischiata in favore degli ospiti, gli isolani protestano e nel frattempo l’Afro batte mettendo Spilabotte davanti a Mennella; 1-0 Afro di rapina. Isidoro Di Meglio si dispera per l’ingenuità commessa dai suoi, prova a cambiare le carte mandando in campo Oratore al posto di Arcobelli e Cuomo al posto di Trani. Tutto inutile, gli ischitani subiscono il colpo e si disuniscono. Intorno al 20′ la Nuova Ischia spreca un paio di occasioni e al 24′ chiede un calcio di rigore per una trattenuta su Gianluca Saurino; l’arbitro non può vederla, il guardalinee fa finta di niente. La squadra di Isidoro Di Meglio si sbilancia in avanti e l’Afro raddoppia a 10′ dalla fine: ingenuità di Errichiello, il quale nel tentativo di evitare una rimessa laterale manda in porta Spilabotte, assist per   e partita chiusa. Nel finale non c’è nulla da raccontare se non l’ennesimo cartellino rosso collezionato da Gianluca Saurino. Il guardalinee alza la bandiera per richiamare l’attenzione del direttore gara e gli dice di espellere il bomber ischitano, reo di aver detto qualche parola di troppo. “Non ho detto nulla” urla Gianluca Saurino, ma è tutto inutile. L’espulsione scatena la furia di qualche tifoso sugli spalti che becca prima Saurino, poi la squadra e l’allenatore. Al “Mazzella” non ci poteva essere epilogo peggiore: non solo è stato perso il secondo posto, ma Gianluca Saurino rischia un’altra maxi squalifica soprattutto per via della recidiva. C’è ancora da giocare l’ultima giornata in cui la Nuova Ischia andrà a fare visita al S.Maria La Carità. Difficile, però, che il Monte di Procida stecchi con la Puteolana ormai già salva. I gialloblu sembrano destinati a giocare il primo turno play-off al “Mazzella” contro una tra Afro e San Giuseppe, poi Monte di Procida in trasferta prima della finale con avversario e campo di gioco ancora sconosciuti. Sta di fatto che dopo la sconfitta di oggi è davvero difficile essere ottimisti. Ci vuole tutt’altro atteggiamento per conquistare l’Eccellenza.

NUOVA ISCHIA 0

AFRO NAPOLI UNITED 2

Nuova Ischia (4-3-3): Mennella, Errichiello, Silvitelli (76’ Filosa), C. Saurino, Chiariello, Del Deo, Trani (58’ Cuomo), Matarese, G. Saurino, Camorani, Arcobelli (70’ Oratore). A disposizione: Fiore, Oratore, Paradiso, Marano, Di Costanzo. All.: Isidoro Di Meglio.

Afro Napoli United (3-5-2): Giordano, Flora, Capone (52’ Gaje), Alieu (76’ Acito), Severino, Velotti, Iodice, Cariello, Sica (66’ Palumbo), Spilabotte, Suleman. A disposizione: Lalicata, Reale, Balzano, Romero. Al.: Salvatore Fasano.

Arbitro: Pape Ousmane Diop di Caserta (Assistenti: Domenico Piscitelli di Caserta e Daniele Mosca di Frattamaggiore)

Reti: 60’ Spilabotte (AN), 81’ Suleman (AF)

Nonte: Ammoniti Alieu, Flora, Giordano (AN), Del Deo (NI). Espulso Gianluca Saurino (NI) al 92’ per proteste Angoli  4-3 Recupero: 0’ pt, 4’ st

Spettatori 150 circa, con una discreta rappresentanza ospite

Have your say