Attualità

EAV

EAV: STOP ALLA VIGILANZA PRIVATA AL PIAZZALE TRIESTE AD ISCHIA, L’UGL CONTESTA

In una nota l’Ugl autoferrotranvieri di Ischia manifesta “tutta la propria preoccupazione, il proprio stupore ed il proprio disappunto per la recente ed incomprensibile scelta aziendale di eliminare la presenza della vigilanza privata all’interno del Piazzale Trieste di Ischia Porto, adibito a capolinea degli autobus di linea dell’Eav. Tale istituto, in questi ultimi mesi, ha rappresentato sicurezza per le manovre dei mezzi aziendali nelle delicatissime e pericolose fasi di parcheggio nell’area. Questa Organizzazione, altresì, reputa infelice la decisione che, già nell’immediato con l’aumento dei flussi turistici, sta procurando notevoli problemi di sicurezza per la sistematica presenza di auto parcheggiate nello spazio del Terminal in cui, com’è noto, vige un divieto di sosta e fermata. L’assenza di una presenza costante e titolata mette a rischio l’incolumità dei passeggeri e dei pedoni nello spazio riservato e crea numerosissime problematiche, considerata l’impossibilità di ricorrere sistematicamente all’intervento della Forza Pubblica da parte dei collaboratori o degli operatori d’esercizio in servizio. Tale provvedimento è irresponsabile e stride con le recenti e più che condivisibili nuove linee aziendali di rigore e rispetto delle norme che, però, non possono essere osservate solo unilateralmente.

Questo Coordinamento auspica che la Dirigenza ischitana non si sia lasciata emotivamente coinvolgere in astruse logiche commerciali e politiche che, proprio in queste ultime settimane, stanno coinvolgendo la realtà locale. La sicurezza non può essere barattata né può essere coinvolta dalle dinamiche lontane da ogni logica che rischiano di minare l’incolumità di pedoni ed operatori del servizio pubblico”

Have your say