Video

GIANNI SASSO: “GRAZIE ISCHIA! NON HO VOGLIA DI PENSARE OLTRE, SONO DELUSO”

A poco più di 24 ore dalla caduta e dall’enorme delusione, Gianni Sasso – tramite il suo profilo Facebook – esterna il suo stato d’animo. Ringrazia chi l’ha sostenuto prima durante e dopo, chi l’ha sostenuto da vicino e chi tramite social. Ma soprattutto non nasconde la rabbia che, addirittura, gli toglie la voglia di rialzarsi subito e ricominciare.

“Rabbia smaltita? No, per niente! Non basta un giorno di riflessione, purtroppo, per mettersi alle spalle una delusione cocente come questa. Mesi di allenamenti. Duri! Stava andando tutto bene: un bel gruppo che mi circondava per proteggermi e un ritmo perfetto per abbassare il record. E tanti amici a tifare lungo il percorso. Al secondo punto per rifocillarsi (20km) però sono caduto! L’asfalto, reso viscido dalle varie bucce di frutta lasciate dai corridori, è diventato scivoloso ed è successo il patatrac! Sono caduto battendo gomito e spalla destra. Ho provato a tenere duro: tutti a supportarmi e incitarmi per altri 15km ma poi non ho più retto il dolore e mi sono ritirato. Mi dispiace. Sono deluso ed ora è presto per pensare oltre anche perché voglia non ne ho! Solo un enorme GRAZIE a tutti quelli che hanno sognato con me rendendomi felice e dandomi la forza per provarci”.

Non si può far altro che rispettare il pensiero di Gianni. Speriamo che l’aria ischitana, il supporto della sua gente, dei suoi amici, possa portarlo al più presto sulla strada che porta a quel record. I grandi campioni si rialzano e Gianni è uno di quelli.

Have your say