Video

CALCIO A 5, SERIE D – GOLEADA DEL PROCIDA FUTURA: 11 RETI ALL’UNINA!

Orario insolito, le 17:30 del sabato e punteggio insolito; infatti, mai il Procida Futura aveva vinto segnando 11 reti subendone soltanto 1. Il Procida, conscio dei risultati degli altri campi, ha un obbligo: la vittoria per cercare di continuare la propria corsa nella zona play-off. Scotto di Ciccariello parte con un quartetto di movimento piuttosto offensivo con Lubrano Marco, Capobianchi Sabia e Righi S. davanti a Scotto di Marrazzo. Il Procida parte lento, con un giro palla senza creare particolari grattacapi dalle parti dell’area napoletana. Passano 12 minuti prima che gli isolani creino la prima vera palla goal: Lubrano Marco dai 6 metri si gira e centra in pieno la trasversale. Passa meno di un minuto e gli isolani passano proprio con quest’ultimo, il quale controlla un tiro ciabattato di Formisano, e deposita la sfera alle spalle del portiere ospite. Passano altri 60 secondi e stavolta il tiro di Formisano è preciso e potente, ed il rimpallo tra il portiere e Trapanese genera il raddoppio isolano. Sembra tutto facile, invece, una disattenzione difensiva, su azione da corner, riapre la contesa: Amato, libero sul secondo palo, batte Scotto di Marrazzo. Al 27’ Lubrano Domenico poggia male il ginocchio ed è costretto ad abbandonare anzitempo la gara, uscendo scortato a braccia dai propri compagni. La partita si ferma un paio di minuti per i soccorsi, ed al ritorno in campo il Procida trova subito la terza rete con Fabrizio Righi, trovato sul secondo palo da Sabia.

Dunque si va al riposo con gli isolani avanti di due reti. Nella ripresa partono forte i biancoverdi che in meno di un quarto d’ora mettono in ghiaccio la gara. Prima Capobianchi, ottimamente imbeccato sul secondo palo da Galatola trova la sua quarta segnatura stagionale. Poi Righi restituisce il favore a Sabia per la quinta rete stagionale. Infine, lo stesso Righi F. segna la sesta rete isolana.

L’UNINA chiama un time-out, dal quale ritorna con il portiere di movimento. Il Procida difende maluccio la prima azione e così Scotto di Ciccariello ferma a sua volta la gara per le opportune contromosse. Nonostante l’uomo in più l’UNINA non riesce quasi mai ad impensierire Scotto di Marrazzo, anzi è costretta ancora una volta a capitolare: prima con Proietti (7-1), poi con le doppiette di Trapanese (16 reti in campionato per il pivot procidano) e poi le reti numero 2 e 3 in maglia Procida Futura per il classe ’99 Galatola che fissano il punteggio sul definitivo 11-1!

Scendeva in campo per ultimo il Procida Futura e con l’obbligo della vittoria per via dei risultati dagli altri campi. Dopo una decina di minuti al piccolo trotto, il Procida ha alzato il proprio livello di gioco ed ha condotto in porto la nave senza soffrire particolarmente, dando minuti importanti a chi è arrivato da poco per farli entrare nei meccanismi di questa squadra.

Procida: Scotto di Marrazzo, Lubrano Lobianco, Proietti, Trapanese, Formisano, Lub M., Lub D., Sabia, Righi F., Righi S., Galatola, Capobianchi. All: Scotto

UNINA: Amato, Galizia,Pafundi, Sparatore, Streppone, D’Apuzzo, Di Vaio, Costa. ALl: Cestari.

Reti: Lub M, Trapanese (3), Righi 2, Capobianchi, Proietti, Galatola (2); Amato (U)

 

a cura di Marco Mezzo

Have your say