Video

GIUDICE SPORTIVO: RESPINTO IL RICORSO DELLA NUOVA ISCHIA, 4 GIORNATE A CASTAGNA DEL REAL FORIO

Niente da fare per il reclamo presentato dalla Nuova Ischia in occasione della gara persa in casa della Puteolana. Per il Giudice Sportivo a fare fede è la testimonianza dell’arbitro e dei suoi assistenti, secondo i quali Camorani sarebbe stato ammonito due volte. In Eccellenza, per quanto rigUarda il Real Forio, inaspettata e ingiusta la squalifica di quattro giornate inflitta al giovane Luigi Castagna colpevole di aver protestato troppo vivacemente. Tre giornate, infine, per Sansò del Procida.

LA MOTIVAZIONE DELLA MANCATA ACCETTAZIONE DEL RICORSO DELLA NUOVA ISCHIA.

Letto il reclamo ritualmente proposto dalla società Asd Florigium, con il quale la medesima lamenta un presunto errore tecnico da parte del direttore di gara nell’irrogazione del provvedimento di espulsione nei confronti del calciatore sig. Camorani Alfonso per doppia ammonizione, poiché, a detta della stessa, non sarebbe mai stato irrogato preventivamente il provvedimento della prima ammonizione nei confronti del Camorani; convocati a chiarimenti il Direttore di Gara e gli assistenti di gara, in data 15.02.2017, sentite le rispettive dichiarazioni circa lo svolgimento dei fatti contestati, alla presenza del Delegato A.I.A., con le quali i soggetti uditi confermavano pienamente la dinamica dei fatti siccome riportati dal Direttore di Gara nel referto; rilevato che gli stessi dichiaravano di aver regolarmente effettuato, al termine della prima frazione di gara, il controllo incrociato dei provvedimenti disciplinari adottati senza riscontrare difformità, così come riportato nel referto di gara; pertanto, rileva l’infondatezza del reclamo, così come proposto. PQM il GST delibera, sciogliendo la riserva di cui al C.U. n.73 del 2 febbraio 2017, quanto segue: rigetta il reclamo proposto dalla società Asd Florigium e, per l’effetto, omologa il risultato acquisito sul terreno di giuoco di 1 – 0; dispone incamerarsi la tassa di reclamo.

LA MOTIVAZIONE DELLA SQUALIFICA DI CASTAGNA

Con comportamento altamente sleale ed antisportivo protestava a voce alta e con gesti plateali avverso una decisione del ddg, rivolgendo altresì a quest’ultimo frase ingiuriosa ed offensiva.

LA MOTIVAZIONE DELLA SQUALIFICA DI SANSO’

Con comportamento altamente sleale ed antisportivo calciava il pallone verso il ddg ed il commissario di campo, sfiorando la testa del ddg senza colpirlo, allorquando alla fine della gara, abbandonavano il terreno di gioco.

Have your say