Attualità

ISCHIA: DAL 4 FEBBRAIO PARTE AENARIA COMIC CON “LA CASSARIA”

Il 4 febbraio parte Aenaria Comic con LA CASSARIA
Una commedia di Ludovico Ariosto, divertente, tutta da scoprire, frizzante, allegra e leggera

LA CASSARIALA CASSARIA2La messa in scena del celebre testo di Ludovico Ariosto “La Cassaria” è una rivisitazione teatrale in chiave commedia dell’arte dell’apprezzata regista Valentina Mustaro.

È con questa premessa che sabato 4 febbraio alle ore 21:00 si apre Aenaria Comic, la nuova kermesse ideata da Corrado Visone e da Amici del Teatro e ospitata, nel mese di febbraio, al Teatro Polifunzionale Ischia.

La commedia prende il nome da una “cassa”, piena di ori filanti e pietre preziose, che diviene ben presto il vero motore della vicenda. Una cassa vittima e carnefice dell’intreccio della storia e intorno alla quale ruotano i personaggi e le maschere della tradizione. «I personaggi della commedia, infatti, si prestano a mio avviso – come afferma Mustaro – ad una rivisitazione in chiave commedia dell’arte poiché nei caratteri posseggono le caratteriste tipiche delle maschere e dei ruoli di questo genereEurofilo, ad esempio, il giovane innamorato della storia, è facilmente accumunabile al ruolo del Capitano, questo sia per il suo carattere risoluto, tipico del militante, che per la sua dedizione all’amore. La sua bella, Elania, una giovane casta e pura, ma anche un po’ ingenua, proviene da una famiglia nobile recentemente caduta in disgrazia; la giovane è schiava di Lucrano, un vecchio ruffiano, che ben può rassomigliare ad un Pantalone, il quale tenta in ogni modo di ricavare soldi da questa tresca amorosa. Del resto Eurofilo è figlio di un ricco mercante ma il suo vecchio, Crisobolo, come ogni nobile che si rispetti, non elargisce volentieri denari e, per quanto possa sembrare un personaggio buffo e innocuo, proprio come un Balanzone, giudica ogni cosa solo paragonata al suo valore economico».

Una commedia divertente, tutta da scoprire, frizzante, allegra e leggera ma al tempo stesso ricca di quei messaggi educativi che ancora oggi toccano il pubblico: l’avidità del ricco e la generosità del povero, l’amore di due giovani contrastato dalle loro famiglie e il denaro, la roba, i possedimenti, ancora una volta al centro della vicenda, a decidere in che direzione condurre i fatti e ad intervenire con decisione sul destino di ogni classe e condizioni sociale.

Un viaggio nella comicità, perché c’è modo e modo di ridere!

 

Teatro Polifunzionale Ischia | Via delle Ginestre, 41

Contatti: info@polifunzionaleischia.it | segreteria teatro: 081984831

(dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:30)

Have your say