Sport

ECCELLENZA – IL REAL FORIO VINCE 2-0 LO SCONTRO-SALVEZZA CON LA NEAPOLIS

Il Real Forio torna finalmente a vincere dopo due mesi esatti dai tre punti conquistati in occasione della gara casalinga con il Volla. Dominato dall’inizio alla fine lo scontro diretto per la salvezza con la Neapolis, 2-0 il finale, anche se il passivo sarebbe potuto essere di gran lunga superiore. I tre punti conquistati dai ragazzi di Impagliazzo acquisiscono maggior peso anche grazie ai risultati delle dirette concorrenti alla salvezza diretta. Unico neo in una bella mattinata di calcio vissuta allo stadio “Calise” è l’espulsione di Tony Costagliola: un abbaglio clamoroso del sig. Guida di Torre Annunziata che si è reso protagonista con una sanzione priva di fondamento, togliendo al Forio un giocatore fondamentale  per l’importante trasferta di Pimonte della prossima settimana. LE FORMAZIONI. Impagliazzo conferma il 3-5-2, ma è costretto ad inventarsi la difesa viste le squalifiche di Mora e Di Dato. E allora davanti a Sollo si schierano Conte, Calise e il giovane Francesco Iacono. A centrocampo Tony Costagliola quinto  destra con Vitagliano ad agire sulla fascia sinistra; Trofa, Sannino e Fanelli nella zona centrale del campo. In attacco il duo De Felice – Lorenzo Costagliola, quest’ultimo al posto di Castagna squalificato. La Peccerella opta per il 4-3-1-2 con Ventrone (figlio del noto preparatore atletico della Juve, tra l’altro presente al “Calise”), Riccio, Mele e Romano davanti al portiere Carezza. A centrocampo Manna, Falcone e Orefice con l’ex Nuova Ischia Mendil a supporto dei due attaccanti Iervolino e Catena.  LA PARTITA. Nelle prime battute della gara, la Neapolis sembra approcciare bene andando quantomeno a mettere pressione ai portatori di palla del Forio. Una sensazione che poi non viene confermata dalle occasioni da gol praticamente inesistenti per tutto l’arco della gara. Lunghissimo, invece, l’elenco delle palle-gol sprecate dai biancoverdi. Al minuto 8, un difensore ospite salva sulla linea il tiro a botta sicura di Lorenzo Costagliola servito da un lancio lungo di Conte. Al 10′ è proprio il difensore centrale del Forio a spaventare la squadra ospitata con un calcio di punizione insidioso ma troppo centrale. Un minuto più tardi l’arbitro non rileva un probabile rigore in seguito ad un fallo  – che sembra esserci – ai danni di De Felice. Gli isolani insistono e al 16′ De Felice non inquadra lo specchio dopo il bell’assist di Lorenzo Costagliola. L’ex Procida prova invano a sbloccare la gara con un tiro dalla distanza; lo imita anche il fratello Tony, anche in questo caso il tentativo non ha esito positivo. Al 26′ l’azione più pericolosa del Forio: Fanelli mette in movimento Trofa, l’ex Ischia mette al centro un cross perfetto sul quale si fionda De Felice lasciato completamente libero, ma il pallone termina clamorosamente alto sulla traversa. A cinque minuti dalla fine arriva l’unico spunto della Neapolis, Iervolino però non riesce ad inquadrare lo specchio della porta da posizione abbastanza angolata. Sul finire del primo tempo, un’altra azione pericolosa sprecata da De Felice nonostante la breve distanza dalla porta. La ripresa inizia nel migliore dei modi per il Forio. Dopo 40 secondi, Lorenzo Costagliola si procura un netto calcio di rigore. Lui stesso si incarica della battuta, un’esecuzione perfetta che spiazza Carezza e allontana la maledizione dei rigori sbagliati che aveva colpito nuovamente l’ex Procida in quel di Vitulazio contro la Sessana. In campo si vede una sola squadra, il Forio. De Felice si conferma “sprecone” del giorno al minuto 8: lancio di Sannino per De Felice, l’uno-due con Trofa permette al giovane attaccante classe ’96 di trovarsi davanti la porta completamente vuota, eppure il suo tiro termina alto sulla traversa. E’ la palla-gol più limpida della gara bruciata sotto l’incredulità di tutti. Al 15′ gran bella azione di Mario Vitagliano (uno dei migliori in campo), il quale mette letteralmente a sedere due avversari con una finta, poi il tiro a giro sfiora l’incrocio dei pali. Al 20′ Trofa prova la botta da fuori area, il gol non arriva ma è nell’aria. Al 23′ De Felice si fa perdonare i tanti errori sottoporta: sugli sviluppi di una punizione viene servito Vitagliano sulla sinistra, l’esterno classe ’99 vede l’arrivo a rimorchio del compagno e serve un assist perfetto per il tiro a botta sicura di De Felice. 2-0 e partita virtualmente chiusa.  Il match non ha praticamente più nulla da dire. Eppure, il direttore di gara decide di rendersi protagonista della mattinata sventolando il cartellino rosso a Tony Costagliola reo di aver provato un normale (e neanche duro) intervento in scivolata. Decisione – quella del sig. Guida di Torre Annunziata – che lascia senza parole Impagliazzo (tutto è avvenuto sotto la sua panchina), il pubblico e lo stesso Costagliola che sarà costretto a saltare la prossima gara con il Pimonte. Negli ultimi 10′ Impagliazzo manda in campo Chiaiese, costretto a sacrificarsi nella posizione di esterno destro di centrocampo. La Neapolis non risulta pervenuta al “Calise” di Forio. L’unica volta che i ragazzi di La Peccerella si vedono dalle parti di Sollo è a un minuto dalla fine, quando Manna prova un tiro facilmente bloccato dal portiere ex Casalnuovo. Nell’ultimo dei quattro minuti di recupero, Davide Trofa infiamma il pubblico locale con un cost to cost che purtroppo non termina nel migliore dei modi, complice anche la scarpa persa lungo gli oltre 40 metri di campo percorsi. La partita termina sul 2-0 tra gli applausi del pubblico foriano. Il Real Forio si gode una bella vittoria e soprattutto una bella prestazione che lascia ben sperare per il futuro. Partita importante – la prossima – in quel di Pimonte: ci si giocherà tanto (non tutto) contro una diretta concorrente per la salvezza diretta.

 

REAL FORIO  2

NEAPOLIS  0

 

REAL FORIO: Sollo, Conte, Iacono F., Calise, Sannino, Fanelli, Costagliola L. (38’s.t. Chiaiese), Trofa, De Felice, Costagliola T., Vitagliano. (In panchina: Verde, Boria, Chiocca, Abbandonato, De Luise V., De Luise M.) All. Impagliazzo

NEAPOLIS: Carezza, Ventrone (37’s.t.Bonito), Romano, Falcone, Riccio, Mele (13’s.t. Gonzales), Manna, Orefice, Iervolino, Mendil (8’s.t. Scuotto), Catena. (In panchina: Amabile, Capone, Ambrosino, Maraniello) All. La Peccerella

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata (Ass. Manfredini e Avitabile di Castellammare di Stabia)

RETI: 2′ Costagliola L. (RIG), 67′ De Felice (RF)

NOTE: Calci d’angolo 8-3. Ammoniti Iacono F., Sannino, Costagliola T. (RF); Romano, Riccio, Orefice (N). 4′ di recupero nel s.t.

SPETTATORI: 250 circa

PH DI NOTO MORGERA FRANCESCO, CAMPANIA FOOTBALL

Have your say