Cronaca

BOTTI E FUOCHI DI CAPODANNO. MAXI SEQUESTRO NEL NAPOLETANO PER UN VALORE DI € 30.000

In vista del capodanno e sopratutto della consuetudine molto napoletana di salutare il nuovo anno con botti e fuochi d’artificio si intensificano i controlli delle forze dell’ordine per limitare rischi e danni provocati dagli esplosivi domestici. Gran parte dei prodotti che giungono sulla nostra isola provengono dal mercato, non sempre lecito, di Napoli e periferia.

Ed oltre tre quintali di fuochi d’artificio sono stati sequestrati dai carabinieri nel Napoletano. I fuochi sono stati ritrovati, nel corso di una perquisizione, all’interno di un negozio di genere alimentari di San Gennaro Vesuviano. Si tratta di 27 batterie di fuochi di varia fattura e dimensione e di alcune scatole di “finalini” (botti di media dimensione) che immessi sul mercato della vendita al dettaglio nei giorni ormai prossimi alla fine dell’anno avrebbero potuto fruttare fino a 30.000 euro. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e verrà distrutto dagli artificieri dell’Arma.

Have your say