Video

ECCELLENZA BRUTTO PROCIDA, SCONFITTO A PONTICELLI: 2-0 SENZA ALIBI.

Brutta prestazione del Procida che perde in modo meritato sul campo di Brusciano contro il Campania Ponticelli. Una sconfitta senza scusanti per i biancorossi che non hanno mai dato la sensazione di potersi rendere pericolosi contro una formazione, quella napoletana, che con il minimo sforzo è riuscita a portare a casa tre punti decisamente più semplici del previsto. La partenza è di marca napoletana e al 7’, su un cross dalla trequarti di Esposito, Incarnato svetta più in alto di tutti ma indirizza la palla sopra la traversa. Stesso scenario dall’altro lato quando, al 18’, Vallefuoco manda di poco a lato un calcio d’angolo di Aprile. Al 25’ bel contropiede del Procida gestito da Aprile, palla a Costagliola che premia il movimento di D’Auria il cui diagonale attraversa l’area di rigore e si perde a lato. Da questo momento in poi sarà soltanto Ponticelli: al 34’ Borrelli sfugge sulla destra a Botta e crossa al centro per Catalano che, all’altezza del dischetto del rigore, calcia incredibilmente alto. Il vantaggio è nell’aria ed arriva al 40’: bella combinazione in velocità sulla destra tra Borrelli e Piccirillo, cross di quest’ultimo a pescare La Pegna che, lasciato solo da Esposito, indirizza la palla nell’angolino alla sinistra di Bardet. Bel gol del classe ’94 del Campania Ponticelli per il vantaggio con il quale si chiude la prima frazione di gioco. Il Procida non riuscirà ad imbastire una vera reazione neanche nella ripresa ed al 9’ è nuovamente il Ponticelli a sfiorare il gol con un colpo di testa ravvicinato di Borrelli che sfiora di un nulla il palo. Al 28’ l’ex Bottone calcia una punizione dal limite dell’area, la palla parte forte dal suo destro e si infrange sulla traversa alla sinistra di Bardet. Scampato pericolo per il Procida che, però, crolla al 34’: cross di Borrelli dalla destra, incornata di Liccardi che, lasciato completamente solo, batte il portiere biancorosso. Primo gol con la nuova maglia dell’ex attaccante procidano e gara messa in cassaforte dal Ponticelli. I padroni di casa hanno anche l’opportunità di dilagare con Bottone che, lanciato in contropiede, calcia con il sinistro vedendosi respingere la conclusione da Bardet. A tempo scaduto va in gol anche D’Auria con un bel tiro dal limite dell’area ma l’arbitro annulla per un presunto fuorigioco. Finisce 2-0 per il Ponticelli in una delle peggiori giornate del Procida. Non solo la prestazione è sembrata insufficiente ma le preoccupazioni derivano anche da una rosa che, allo stato attuale, sembra incompleta nonostante gli sforzi della società. Positivi gli arrivi di D’Auria e Marigliano che sono giocatori già affermati e troveranno la condizione nonostante la prestazione non brillante, male però la gestione degli under. Quelli del girone d’andata sembravano maggiormente pronti, insufficienti invece i giovani attualmente in rosa. La sensazione, quindi, è che la squadra si sia indebolita numericamente e nel pacchetto under.

CAMPANIA PONTICELLI: Salineri 6, Marino 6 (39’ st Matera sv), De Gennaro 6, Piccirillo 6,5 (43’ st Apollo), Incarnato 6,5, Scafaro 6, Borrelli 6,5, Liccardi 6,5, La Pegna 6,5 (24’ st Bottone 6), Catalano 6. (In panchina Mazzola, Latela, Veneruso, Imparato) All. Masecchia Giovanni 7

ISOLA DI PROCIDA: Bardet 6, Esposito 5 (7’ st Marsicano 6), Botta 5,5, Aprile 6, Vallefuoco 6, Fiorillo 6, Visaggio 6 (15’ st Cibelli 6), Marigliano 5,5, D’Auria 5,5, Costagliola A. 5,5, Minauda 5,5 (17’ st Muro 6). (In panchina Lubrano W., Lubrano M., Barone, Spadera) All. Lubrano Lavadera Biagio 5,5

ARBITRO: Francesco Paolo D’errico di Nocera Inferiore 5 (ass. Amitrano e Pregevole di Torre Annunziata).

RETI: 40’ pt La Pegna, 34’ st Liccardi

NOTE: calci d’angolo 2-2. Ammoniti Piccirillo, Liccardi (C), Esposito, Minauda, Marsicano, Vallefuoco (P). Durata pt 46’, durata st 49’. Spettatori 300 circa.

Have your say