Attualità

DAL 10 AL 12 OTTOBRE AD ISCHIA LA TAPPA DEL III CONVEGNO MONDIALE SUI PAESAGGI RURALI E TERRAZZATI

Dopo le edizioni cinese (Mengzi 2010) e peruviana (Cusco 2014), il III incontro mondiale sui paesaggi terrazzati si terrà quest’anno in Italia. Ad organizzare l’evento internazionale (www.terracedlandscapes2016.it) previsto tra il 6 ed il 15 ottobre in varie parti del paese è l’Alleanza Mondiale per i Paesaggi Terrazzati, la sua Sezione Italiana, la Regione Veneto ed  altri partner istituzionali quali Italia Nostra, CAI (Club Alpino Italiano), IUAV e WWF. Sull’isola in particolare l’organizzazione dell’evento è stata curata dalla sezione locale del CAI, e dall’associazione PIDA (Premio Internazionale Ischia di Architettura).

Francia, Cina, Germania, Spagna, Cipro, e Italia sono i paesi di provenienza dei quindici relatori che, dopo aver visitato per tre giorni i paesaggi terrazzati della costiera amalfitana, si incontreranno sull’isola dal 10 al 12 ottobre per discutere sullo stato dell’arte e delle politiche di sviluppo e recupero del paesaggio rurale ed in particolar modo di quello terrazzato.

Ogni giorno per i relatori sono previste escursioni guidate dal CAI alla scoperta delle “parracine” e “puoi” ischitani per poi riunirsi in momenti di confronto pubblico dove ognuno di loro presenterà i propri studi e le proprie proposte. Gli appuntamenti pubblici sono previsti il giorno 10 alle 17:30 presso la Tenuta Arimei a Forio, l’11 alle ore 17 presso la Tenuta Piromallo sempre a Forio, ed il 12 presso il Castello Aragonese alle ore 10:30 (ingressi limitati, scrivere email a info@caischia.it). Grande attesa per gli interventi previsti inerenti il territorio isolano da parte di professionisti ischitani e del dipartimento di urbanistica della Federico II di Napoli diretto dal Prof. Fusco Girard che stanno lavorando al dossier di candidatura dell’isola all’iscrizione nel registro nazionale del paesaggio rurale e storico. Attesa anche per il verdetto sul concorso di fotografia organizzato ad hoc con l’Ordine degli Architetti di Napoli, Canon Camera Service e Arcipelago Muratori, che svelerà il nome del vincitore nella giornata di mercoledi 11 presso la Tenuta Piromallo.

I paesaggi terrazzati sono presenti in tutto il mondo e rappresentano l’evidenza concreta e tangibile di come la vita possa svilupparsi fin nei declivi più scoscesi delle aree montane e costiere di ogni parte della terra. In Italia essi sono diffusi in tutta la penisola, dall’arco alpino a quello appenninico, fino alle coste e ai rilievi insulari. Uno studio ancora approssimato stima l’estensione delle aree terrazzate italiane pressoché equivalente alla superficie del Veneto (18.000 kmq). Negli ultimi decenni i terrazzamenti sono stati poco apprezzati e valorizzati. Dalla fine del secolo scorso si registra tuttavia un interesse crescente nei confronti di una comprensione più profonda di questi paesaggi. Alcuni di essi hanno ricevuto riconoscimenti internazionali (i terrazzamenti di Ifugao nelle Filippine; i terrazzi Yuanyang nello Yunnan, Cina; l’isola di Bali in Indonesia; le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana in Italia, inseriti nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO). Nonostante tali riconoscimenti, e il crescente interesse a livello mondiale, molti paesaggi terrazzati rimangono abbandonati o si trovano a fronteggiare rischi di crollo, banalizzazione, urbanizzazione pervasiva, perdita del loro sapere intangibile e del patrimonio spirituale che ad essi si connette. Il terzo Incontro mondiale sui Paesaggi Terrazzati, previsto tra il 6 ed il 16 ottobre 2016 a Venezia ed in altre sedi quali Ischia, intende dare un forte impulso all’impegno internazionale per proteggere e valorizzare questi paesaggi nella loro polifunzionalità. Offrirà ai partecipanti, provenienti da stati e continenti diversi, una conoscenza del notevole e variegato patrimonio di paesaggi terrazzati esistente in particolare in Italia e nei vicini paesi del Mediterraneo e dell’Europa Centrale.

Prendersi cura dei paesaggi terrazzati significa riconoscere il fatto che essi possono rispondere in modo concreto a richieste contemporanee e diverse, come la conservazione del valore storico e culturale, l’esplicazione di funzioni ambientali e idrogeologiche, il miglioramento della qualità della vita attraverso produzioni agroalimentari di qualità, il senso di appartenenza, lo sviluppo sostenibile. C’è bisogno concreto di sperimentare e condividere nuove visioni, strategie e funzioni innovative per i terrazzamenti e per i loro abitanti.

IL PROGRAMMA

LUNEDI 10 OTTOBRE 2016

Forio, Tenuta Giardini Arimei – Arcipelago Muratori

Ingresso libero

17:30 | 20:30

17:30 h           SALUTI ISTITUZIONALI

Francesco DEL DEO| Sindaco di Forio

Rosario Caruso| Sindaco di Serrara Fontana

Simone MEROLA | Presidente Sezione Napoli Club Alpino Italiano

Pio CRISPINO | Presidente Ordine Architetti Napoli

Francesco MATTERA  | Reggente Sottosezione Ischia Club Alpino Italiano

Francesco Iacono | Direttore azienda Muratori

 

18:00 h           PATRIMONIO E PAESAGGI RURALI STORICI

Moderatore: Vincenzo Di Gironimo | Comitato scientifico nazionale Club Alpino Italiano

Ciro CENATIEMPO | Giornalista

Mille vigne in mezzo al mare: le parracine ischitane

Luigi FUSCO GIRARD | Centro interdip. Calza Bini Univ. Federico II di Napoli, ICOMOS Italia, CNR IRISS

Il Valore Sociale Complesso del paesaggio terrazzato: il caso di Ischia

Marco CASTAGNA | Parco Termale Negombo

Il paesaggio terrazzato dei parchi termali, il caso Ischia

Sottosezione CAI Ischia |presentazione del video

Ischia, i terrazzamenti della Biodiversità

Silva D’AMBRA | Slow Food Ischia e Procida

La biodiversità delle parracine

 20:30 h           DISCUSSIONE E CONCLUSIONI

MARTEDI 11 OTTOBRE 2016

Forio, Tenuta Piromallo

Ingresso libero

17:00 | 21:00

17:00 h           PATRIMONIO E PAESAGGI RURALI STORICI

Moderatore: Giovannangelo De Angelis | Club Alpino Italiano Sottosezione di Ischia

Antonia GRAVAGNUOLO, Fortuna DE ROSA, Ferdinando DI MARTINO, Maria RONZA| Centro interdip. Calza Bini Univ. Federico II di Napoli

Il valore storico del paesaggio di Ischia

Mauro AGNOLETTI | Università di Firenze

Paesaggi rurali storici: le candidature delle aree terrazzate italiane

Gennaro  Giugliano| Associazione Ixion

Il tufo verde, le parracine e l’architettura rupestre di Ischia

Anastasia PITTA | Architect & Researcher CYPRUS

Water management and Geology identity

Catherine DEZIO | Politecnico di Milano

La resilienza nei Paesaggi Vitivinicoli UNESCO: letture interpretative e approcci alla valutazione

Roberto Gaudio | Presidente CERVIM

Andrea d’Ambra | Cantine d’Ambra

La viticultura eroica dell’isola d’Ischia

Niccolò POGGESI | Architetto

Il paesaggio abbandonato delle terrazze dissolte. La necessità delle nuove “morfologie antiche” sulle pendici montane e costali del Levante ligure.

 20:30 h           PREMIAZIONI

Premiazione concorso fotografico “Paesaggi rurali e terrazzati ischitani”

 21:00 h           DISCUSSIONE E CONCLUSIONI

 MERCOLEDI 12 OTTOBRE 2016

Ischia, Castello Aragonese

Ingresso su invito, per informazioni: info@pida.it

10:30 | 12:30

 10:30 h           Forum di discussione e preparazione documento conclusivo per la sessione plenaria

Moderatore:  Mauro Varotto | Comitato scientifico nazionale Club Alpino Italiano

 12:30 h           CONCLUSIONI

 

 

 

Have your say