Attualità

CRISANO- DI BELLO OPINIONI A CONFRONTO SU TUTTOLEGAPRO.COM

Polemica a distanza sul sito Tuttolegapro.com: argomento Ischia Isolaverde. L’ex ds Nicola Crisano nella sua rubrica dei pronostici sulle gare dei vari gironi esprime il suo giudizio sulla partita della  squadra gialloblu…ed immediatamente arriva la replica di Vichy Di Bello.

Questo l’intervento di Nicola Crisano: 

Lupa Roma-Ischia: “Questo match lo analizzo più di cuore che dal punto di vista tecnico. I capitolini ricoprono una posizione di classifica importante e stanno facendo decisamente bene. Merito di una società davvero organizzata e all’avanguardia. A Ischia regna una confusione pazzesca, per la quale provo dispiacere. Ho investito tre anni della mia vita per questo club e vederlo così mi piange il cuore. Ho riportato Ischia nei professionisti, stravincendo la Serie D e lo Scudetto di categoria con il record di punti per la categoria. La squadra che ho costruito l’anno scorso ha centrato un grande settimo posto che è valso la Lega Pro unica. Hanno perso una figura importante e di spessore come Dino Celentano e mi auguro che i nuovi soci possano far uscire la squadra da questa situazione. Necessitano di persone di calcio e competenti per invertire la rotta. Sono allo sbando e serve un miracolo sportivo per evitare la retrocessione”. Pronostico1

Questo l’intervento di Vicky Di Bello:

“Il risultato dell’anno scorso non è stato dovuto a quello che era stato costruito da Crisano, perché in gennaio venne fatta una rifondazione, la società intervenne a risolvere una serie di problemi che stavano portando a non raggiungere l’obiettivo, quindi Crisano si è messo da parte perché doveva farlo per la società di fronte a tutta una serie di problemi che si erano creati. La promozione è stata merito di Porta e di Carlino che è intervenuto per risolvere le problematiche societarie e mettere a posto tutte le problematiche che esistevano fino a dicembre. Io poi sono subentrato, e Crisano ha fatto bene a mettersi da parte perché i risultati che stava ottenendo avrebbero portato secondo me al fallimento societario e tecnico”.

La situazione societaria dell’Ischia attualmente come si presenta?

“Al momento io sono quello che ha il potere decisionale come amministratore dell’Ischia Calcio, Celentano per ora si è messo da parte perché non ha la possibilità economica per stare vicino alla società come socio, sono scelte personali. Invece Taglialatela rimane dimissionario, e in questo momento stiamo lavorando per cercare di stilare un nuovo assetto societario, che non è che non precluda ruoli a Pino Taglialatela nell’ambito del nuovo progetto, ma io prendo atto e faccio tutte le valutazioni per un riordino di cariche”.

Mister Porta continuerebbe a godere della vostra fiducia solo se cogliesse un risultato positivo ad Aprilia?

“In Antonio Porta abbiamo fiducia totale, sono state scritte tante cose, ma togliendo qualche prestazione sfortunata merita la nostra fiducia. L’unica partita negativa è stata con la Paganese. Però quello che ha tolto serenità a una squadra giovane è stata la confusione societaria che c’era stata fino a poco tempo fa, difatti contro la Juve Stabia abbiamo giocato bene”.

Altro da aggiungere?

“Sì, ringraziamo Crisano perché tiene a cuore ancora le sorti dell’Ischia, ma lui mette comunque il risultato 1 con la Lupa Roma. Come amministratore lo ringrazio, sperando che possiamo fare un buon risultato. Uno che ragiona col cuore non penso che possa mettere l’1 della Lupa Roma contro l’Ischia. Gente come Crisano e come quelli che stanno intorno a lui non possono fare il bene dell’Ischia, lui di calcio non capisce un bel niente, e noi accettiamo dichiarazioni e commenti da chi abbia almeno un curriculum di quindici anni di categoria, allora posso stare ad ascoltarlo”.

Have your say